Ultime pubblicazioni

I segnalibri di Sant'Agostino

Il 28 Agosto la Chiesa Cattolica festeggia Sant'Agostino. Noi abbiamo preparato dei segnalibri, utilizzando l'opera di Simone Martini. Potete scaricarli dall'area di download.

 

Archivio per la categoria Senza categoria

Maggio 2014 – Le Voyage (Il Viaggio)

Maggio 2014 - Le Voyage (Il Viaggio)Acrilico 50×50 cm (2014)

 

È il colore blu che ci trascina con sè, che ci attira per scoprire mondi lontani dove ci aspettano delle cose nuove e sconosciute…
Il cielo blu risveglia la nostalgia di paesi lontani, la voglia di viaggiare, persino “la febbre da viaggio”.
Venti tiepidi promettono avventure, fuga dalla noia della vita.

La luce chiara promette la grande libertà, sgrava da catene e limitazioni della quotidianità. Conoscere visi nuovi, culture sconosciute, altri usi e costumi, isole solitarie dove il mondo è ancora intatto, o almeno così sembra. Il dépliant colorato dell’agenzia di viaggio promette la realizzazione dei nostri sogni e la grande felicità nel paradiso lontano.

Intanto, il concetto “felicità” sarebbe ancora da definire: sole, spiaggia di sabbia chiara, albergo economico, avventure di ogni tipo, compagni di viaggio di ogni genere, ingorgo sulla strada, all’aeroporto o ai piedi dell’Everest…

Con passo frettoloso attraversiamo il mondo,
compreso il vecchio Adamo…

“Le voyage”, una poesia di Baudelaire, (Les fleurs du Mal CXXVI, “Le voyage”, scritta nel 1865), chiude con i seguenti versi:
Amer savoir, celui qu’on tire du voyage!…

Che amara conoscenza si ricava dal viaggio!
Il mondo è così piccolo e monotono, oggi, ieri, domani e sempre.
Un’oasi d’orrore in un deserto di noia.
Che fare?
Resta, se puoi,
viaggia, se devi…

(Traduzione di R. Battilani)

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Johann Widmer

Tags: , , ,

Sailing to Byzantium – 11


Undicesima e ultima Parte.

Qui la Decima Parte.

Il vecchio notaio volle celebrare la “vittoria” di Marcantonio con un pranzo a villa Traini. Coriolano portò con sé anche Marisa.

“Perché parlate di “vittoria” – osservò Clotilde – non si trattava di una causa tra due contendenti, Marcantonio era la vittima, l’altro  il suo feritore!”

“Però se Guido fosse stato assolto Marcantonio non avrebbe avuto giustizia” replicò Carlo

“In effetti la cara Clotilde ha ragione! Diciamo allora che oggi si festeggia la vittoria della giustizia” commentò ironico don Casimiro.

“E del nostro Nicola” aggiunse donna Rosaria.

Nicola mangiava in silenzio, con aria al solito corrucciata, e fece finta di non sentire il complimento  della madre. Coriolano notò che, invecchiando, somigliava sempre di più al padre, però non aveva lo spirito sarcastico e vivace del vecchio Traini; non diceva mai battute e, del resto, anche da ragazzo era un tipo chiuso.

Si era sposato giovane ma, dopo qualche anno, la moglie era morta, travolta da un’auto mentre attraversava la strada sulle strisce con il figlioletto in carrozzina. La disgrazia di certo aveva reso ancora più cupo Nicola e Marcantonio, quasi senza volere, si chiese se l’investitore fosse ancora tra i viventi. Miro, il figlio di Nicola, miracolosamente sopravvissuto all’incidente, sedeva a tavola accanto al nonno: era un adolescente dall’aria seria e non partecipava alla conversazione dei commensali.

“Beh, oltre al felice esito del processo, oggi vorrei festeggiare il ritorno tra noi di Marisa” disse Marcantonio, alzandosi in piedi con il calice in mano per proporre un brindisi.

Prosegui la lettura »

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Rosanna Bogo

Tags: , , , , ,

Scrivolo

i racconti del nano grafomane

http://www.scrivolo.it

Segnalibri Sant’Agostino

Segnalibri Agostino

Il 28 Agosto la Chiesa Cattolica festeggia Sant’Agostino. Un’occasione, per noi, per ricordare il grande lettore (e scrittore!), morto 1583 anni fa.

Da stampare fronte e retro e  ritagliare: [download id=”52″]

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Dr J. Iccapot